BONUS VERDE E GIARDINI 2019

Come già anticipato in questo articolo sul Piano casa, con la finanziaria 2019 sono stati prorogati tutti i bonus  fiscali in vigore lo scorso anno. Oggi,  spinta anche dall’avanzare della primavera, pensando che sarete in tanti a dedicarvi ai vostri giardini e terrazzi ho pensato che è giunto il momento di fare un quadro su quanto è previsto dal bonus verde e giardini 2019

  • Cos’è il bonus verde e come funziona
  • Cosa rientra in detrazione e cosa no
  • A chi è destinato
  • Percentuali e detrazioni massime
  • Come fare ad avere la detrazione

Cos’è il bonus verde e come funziona

Il bonus verde e giardini è una detrazione IRPEF concessa dallo stato a chi effettua delle spese  per la sistemazione o la realizzazione di aree verdi private, o giardini pensili.  Queste spese devono essere opportunamente documentate.

Cosa rientra in detrazione e cosa no

Come specificato dall’agenzia delle entrate “rientrano nella detrazione solo gli interventi di natura straordinaria” ovvero tutti quei lavori che comportano un radicale rinnovamento del giardino o una nuova realizzazione.

Gli interventi che rientrano nel bonus verde sono numerosi e riguardano la sistemazione di balconi, terrazzi e giardini, recinzioni e realizzazione di impianti di irrigazione e pozzi.  l’elenco completo dei lavori lo trovate in questo mio precedente articolo Bonus verde 2018

 

Non rientrano in detrazione tutte le spese di

  • manutenzione ordinaria del verde: quei lavori che si fanno annualmente per i giardini già esistenti,
  • lavori eseguiti in economia: cioè i lavori fatti in proprio ( per avere le agevolazioni previste occorre avvalersi di una ditta esterna).
  • lavori eseguiti in campi sportivi o centri ricreativi la cui attività sia a fini di lucro.

A chi è destinato

Possono beneficiare di tale agevolazione Irpef tutti coloro che a qualsiasi titolo detengono l’immobile, siano essi proprietari, usufruttuari, inquilini ecc. che siano in grado di dimostrare la spesa sostenuta.

La detrazione è riconosciuta anche per i lavori eseguiti per il verde condominiale ed ogni proprietario può beneficiarne in base alla sua quota di proprietà.

Percentuale e detrazione massima

La percentuale detraibile è del 36% per un massimo di spesa di 5000€ ad unità immobiliare ovvero il massimo detraibile è pari a 1800€ rimborsati in dieci anni.

Nel caso di condominio di dieci unità l’importo detraibile sale a 50 mila euro ovvero 5000€ per ogni unità, mentre nel caso di immobile ad uso promiscuo ( es abitazione ed ufficio) la detrazione è del 50%.

Come fare ad avere le detrazioni

A differenza delle altre detrazioni previste dal bonus casa per il bonus verde e giardini non viene richiesto il bonifico parlante, ma la sola tracciabilità del pagamento che può avvenire sia con bonifico ordinario, assegno o pagamento con carta di credito. Il pagamento in contanti non è tracciabile pertanto non riconosciuto come pagamento idoneo alla detrazione.

Il pagamento tracciabile deve essere legato ad una fattura o altro documento fiscale che certifichi l’esecuzione dei lavori e contenga i dati dell’intestatario con relativo codice fiscale

Il tutto va consegnato al caf o professionista che vi elabora la dichiarazione dei redditi.

Conclusione

Eccoci qua… anche per oggi è tutto, spero che l’argomento sia stato di vostro interesse.

Rimango a vostra disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti, potete contattarmi qui oppure lasciare un messaggio nel box qui sotto. Inoltre se avete degli argomenti che vi piacerebbe che io trattassi nei miei articoli potete segnalarmeli e sarà mia cura svilupparli nel più breve tempo possibile.

Continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e condividete i miei articoli per dar modo ad altri di leggerli. Grazie!

Altri argomenti che potrebbero interessarvi:

TUTTI I BONUS FISCALI PER LA CASA NEL 2019

Barbara Togni

in questo blog unisco due passioni, il mio passato da agente immobiliare, che oltre ad essere una professione per me era “passione pura”, con quella per la scrittura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.