REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO DI COMODATO D’USO DI IMMOBILE

Con il contratto di comodato d’uso il proprietario di un immobile (comodante), lo concede a titolo gratuito ad un’altra persona (comodatario) la quale ha l’obbligo di restituirla al termine del comodato.

La legge non obbliga ad una forma scritta, può essere fatto anche per forma verbale, ma trattandosi di immobili, è consigliabile che si faccia in forma scritta e registrata.

Una volta scritto e firmato il contratto di comodato va registrato entro 20 giorni

Perché la forma scritta è consigliata?
  • Per evitare contenziosi
  • Dimostrare a che titolo si detiene l’immobile
  • Per evitare che un comodato protratto per lungo tempo possa creare i presupposti per un usucapione
Elementi indispensabili del comodato
  1. identificazioni delle parti: i dati di riconoscimento sia del comodante che del comodatario (nome cognome, data nascita residenza e codice fiscale)
  2. identificazione dell’immobile : dati catastali
  3. indicazione del valore dell’immobile
  4. indicare se è a tempo determinato o indeterminato
  5. se viene data la possibilità o meno che l’immobile sia utilizzato da altre persone
  6. determinazione delle spese a carico del comodatario
  7. data di stipula : giorno della firma del contratto indispensabile
Come si registra il comodato

Vanno preparate minimo due copie del contratto di comodato, meglio tre, una copia viene trattenuta dall’Agenzia delle Entrate per cui se entrambe le parti vogliono una copia in originale o opportuno predisporne tre.

La firma deve essere in originale su entrambe le copie.

Ad ogni copia deve essere apposto un bollo da 16€ ( ogni 100 righe)  emesso in data uguale o antecedente la data di firma del contratto.

Va compilato il modello 69 ( per la sua compilazione vedi questa guida, il procedimento è lo stesso)

Compilare un Modello F23  adeguatamente pagato. Il codice tributo è 109T e l’imposta da pagare è di € 200,00

Fac-simile comodato d’uso

Tra le parti:

Sig. (dati anagrafici proprietario) di seguito comodante;

e

Sig. (dati anagrafici altra parte) di seguito comodatario;

Si conviene e stipula quanto segue:

1) Oggetto.

Il comodante concede in COMODATO D’USO gratuito al comodatario, che accetta nel medesimo stato di fatto e di diritto in cui si trova, per il solo uso …… e con esclusione di ogni altro, il bene immobile sito (indirizzo e dati catastali dell’immobile) di proprietà del comodante.

2) Divieti e obblighi.

Il comodatario si impegna a conservare e custodire l’immobile con la dovuta diligenza, provvedendo alla ordinaria manutenzione, e si impegna a non modificare né trasformare l’immobile, restituendolo al termine del presente contratto nello stato di fatto e di diritto in cui lo ha ricevuto, fatto salvo il normale deterioramento d’uso.

È fatto divieto al comodatario di concedere a terzi, anche in via precaria e/o temporanea, il godimento dell’immobile senza preventivo consenso scritto del comodante, pena la risoluzione ipso iure del presente contratto.

3) Durata.

Il presente contratto è stipulato a tempo determinato con decorrenza dal _______ e termine al _______ . Alla scadenza concordata, il Comodatario si obbliga a restituire al Comodante il bene oggetto del presente contratto nello stesso stato in cui si trova al momento della consegna.

Il comodatario si impegna a restituire l’immobile al comodante al termine del contratto, ovvero alla cessazione delle necessità per le quali è stato concesso il comodato, ovvero a richiesta del comodante per sopravvenute esigenze di quest’ultimo.

4) Spese.

Le spese del presente contratto e ogni spesa accessoria sono a carico del comodatario.

Le spese ordinarie connesse all’utilizzo del bene restano a carico del comodatario. Il comodatario ha diritto al rimborso delle spese straordinarie per la conservazione, se ritenute necessarie ed urgenti.

5) Rinvio.

Per quanto non espressamente previsto dal presente contratto, le parti dichiarano applicabili le norme in materia di comodato di cui agli artt. 1803-1812 c.c.

Luogo, data ______________

firme

Conclusioni

Eccoci qua… anche per oggi è tutto, spero che l’argomento sia stato di vostro interesse.

Rimango a vostra disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti, potete contattarmi qui oppure lasciare un messaggio nel box qui sotto. Inoltre se avete degli argomenti che vi piacerebbe che io trattassi nei miei articoli potete segnalarmeli e sarà mia cura svilupparli nel più breve tempo possibile.

Continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e condividete i miei articoli per dar modo ad altri di leggerli. Grazie!

Altri argomenti che potrebbero interessarvi:

comodato d’uso

F23 compilazione

modello 69 guida alla compilazione

Facebook Comments

2 Comments

  1. Veronica Bufano

    6 settembre 2018 at 17:28

    E’ sempre importante leggere a fondo il contratto e se possibile mostrarlo ad un esperto per evitare di trovarsi in spiacevoli situazioni! Articolo davvero utile!

    1. wp_8238556

      7 settembre 2018 at 0:10

      concordo pienamente

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.