COMPILAZIONE MODELLO F23

La compilazione del modello F23, utilizzato per la registrazione del preliminare di compravendita è di gran lunga più semplice rispetto a quella dell’F23 elide utilizzato per le locazioni.

Questo modello F23 viene utilizzato per il pagamento di diverse imposte, ma come al solito qui si prende in considerazione solo il pagamento dell’imposta di registro relativa alla registrazione del preliminare di vendita.

Prima parte

Nel campo 1 va inserita la provincia dove si effettua la registrazione; i campi 2 e 3 vanno lasciati in bianco e compilati rispettivamente dalla banca o dall’ufficio postale dove si effettua il pagamento.

Dati anagrafici

In questi spazi vanno inseriti i dati delle due parti, venditore e acquirente. Il loro posizionamento nel modello è indifferente, il primo riquadro viene compilato da colui che effettua il versamento e che firma il modulo (solitamente l’acquirente) se sono più acquirenti o più venditori bastano i dati di una persona per parte.

Dati versamento

Nel campo 6 va inserito il codice di ufficio che varia da città a città e da ufficio ad ufficio, qui trovate l’elenco dei codici ufficio

Altro campo da compilare è il n 9 “ casuale” nel quale vanno inserite le lettere RP ovvero (registrazione privati)

Nel campo 11 relativo ai codici tributo vanno inseriti i codici in base all’operazione che si sta compiendo, nel campo 12 la descrizione ed infine nel 13 il relativo importo.

  • 109T per l’imposta di registro fissa riguardante i fabbricati;
  • 105T per l’imposta di registro fissa riguardante i terreni;
  • 104T per l’imposta di registro proporzionale dello 0,5% sulle caparre;
  • 104T per l’imposta di registro proporzionale del 3% sugli acconti;
  • 964T per i tributi speciali.

Infine va indicato il totale sia in lettere che in numero.

Il modello è in triplice copia, una per il contribuente, una per l’agenzia delle entrate ed una per lo sportello ove di effettua il pagamento.

Conclusioni

Come vedete compilare il modello F23 è molto semplice, la prossima settimana vediamo insieme come compilare il modello 69 indispensabile per la registrazione del compromesso.

Per oggi è tutto, continuate a seguirmi, ogni lunedì si parla di locazioni ed ogni giovedì di compravendita. Per ogni ulteriore informazione  contattatemi qui

A presto…

Barbara Togni

in questo blog unisco due passioni, il mio passato da agente immobiliare, che oltre ad essere una professione per me era “passione pura”, con quella per la scrittura

12 Comments

  • Buongiorno,
    la ringrazio perché in passato questa guida è stata la più utile di tutte per aiutarmi a chiarire alcune perplessità che avevo a livello di codici nella compilazione dell’F23 per la registrazione del preliminare di compravendita.

    Adesso però si passerà al modulo F24, se da un lato è chiaro quali siano i nuovi codici tributo (alcuni accorpati) ho comunque due dubbi:
    1) è necessario inserire nella sezione erario il codice dell’ufficio presso cui andremo a richiedere la registrazione? nel modulo F23 si inseriva, nel modulo F24 Agenzia Entrate è vaga, il commercialista dice di no, help desk AdE dice di no…ma vai a fidari! 😉 quindi va inserito o no?

    2) con il nuovo codice 1552 è possibile il versamento contestuale dell’imposta di bollo, quindi non è più necessario andare a prendere le marche da 16 euro, ma come la mettiamo con la data? In generale la risoluzione 9 di Febbraio 2020 dice semplicemente che entro 20 giorni (come di consuetudine) ho obbligo di registrare, ma se concludo il preliminare il giorno 5 del mese, posso pagare F24 dal 5 al 25, oppure il giorno 5! Se lo pago dal giorno 6 al 25 pago anche il ravvedimento operoso 1553? In questo caso il commercialista mi dice paga il ravvedimento operoso, help desk mi dice NO, se è dopo il 20 giorni scatta il ravvedimento operoso sui bolli e anche gli interessi sulle imposte dovute, prima no.

    Lei cosa mi dice dottoressa?

    La ringrazio

    • Buongiorno Andrea,
      la prima cosa che le dico è che non sono dottoressa ma un semplice agente immobiliare :-), mi chiami pure Barbara.
      Poi vengo alle sue domande.
      1) il codice ufficio è già nel modello 69 che presenta per cui potrebbe anche evitare di indicarlo, io lo inserisco per maggior sicurezza
      2) sulla data delle marche da bollo potremmo discutere un mese senza arrivare mai a una conclusione logica, detto questo anche con le registrazioni online dei contratti di locazione si paga l’imposta di bollo al momento della registrazione e non alla data di stipula. si concordo con il suo commercialista, occorre pagare il ravvedimento operoso su tutto.
      prima vigeva l’obbligo di marca con data uguale alla data di sottoscrizione del contratto, era prevista una sanzione anche sulle marche con data postuma ma in pochi l’applicavano.
      cordiali saluti Barbara

  • Buongiorno Barbara, grazie per la risposta.

    1) giusto il codice è già nel modello 69, anche io lo inserirei, il commercialista mi dice che “non va inserito” per il fatto che il software di compilazione non lo fa inserire (quindi ci fidiamo dell’informatico che in modo sicuramente corretto ha compilato il codice…). Cercando, poi, ho trovato la tabella EREL aggiornata al 25/02/2020 e ai codici che ci interessano è vuoto il campo “ufficio” quindi non va indicato, è ufficiale 😉

    2) sulle marche da bollo a questo punto, anche se help desk agenzia entrate dice NO al ravvedimento e idem dice anche il numero diretto dell’ufficio territoriale pubblicità immobiliare (della provincia che mi interessa), crepi l’avarizia e butteremo questi 6,40 euro…di 1553…

    ho scritto una pec chiedendo risposta…nel caso l’avessi ti/vi aggiorno, visto che questo sembra l’unico luogo su internet dove – su questi argomenti – si cerca di chiarire i dubbi e le perplessità che non trovano altrimenti risposta nei siti ufficiali e nemmeno nelle guide ufficiali.

    Buona giornata
    Grazie
    Andrea

  • Andrea, se il ritardo del pagamento è in questo periodo di lockdown non si pagano gli interessi perchè c’è stato lo slittamento dei termini di presentazione.

  • Di quanto sono stati prorogati i termini? Parliamo dei 20 giorni dalla data firma, vero? Grazie.

    • si Danilo, la registrazione del compromesso va fatta entro 20 gg dalla sua sottoscrizione. causa covid i termini sono stati prorogati al 31 agosto per la presentazione cartacea della registrazione, ma il tutto va anticipato via mail all’agenzia delle entrate di competenza.
      saluti Barbara

  • Buongiorno Sig.ra Barbara
    Devo registrare il preliminare di compravendita di un immobile. Leggendo nelle chat sottostanti alla compilazione del mod. F23 a certo punto si parla di mod. F24. Qual’è il modello per il pagamento delle imposte?
    Le chiedo inoltre come fare per la registrazione se l’Agenzia delle Entrate non ha al momento date disponibili per gli appuntamenti?
    Grazie.
    Antonio

    • Buongiorno Antoniosi utilizza modello 69 più f23 per il pagamento.
      Se l’agenzia non ha disponibilità per la registrazione in tempo utile deve anticipare una copia per raccomandata o mail all’ufficio di competenza.

  • Buongiorno Barbara,
    sto predisponendo un preliminare di vendita di un mio appartamento da privato a privato.
    Avevo bisogno di alcuni chiarimenti utili per la successiva registrazione che farei fisicamente e in autonomia (con delega di ciascuno degli acquirenti) presso l’ufficio territoriale AGE, utilizzando il previsto mod. 69
    In particolare,
    1) oltre al compromesso (originale + 1 copia), quali documenti bisogna allegare? Ad es. APE, Planimetria sono obbligatori o facoltativi?
    2) facendo la registrazione di persona all’AGE, devo pagare ANTICIPATAMENTE le imposte con F24 oppure si può fare dopo?
    3) Quali sono i codici tributo nuovi per la tassa di registro quota fissa di 200 Euro e per lo 0,50% sulla caparra confirmatoria?
    4) Per quanto riguarda i bolli, bisogna:
    a) presentarsi all’Ufficio AGE previo acquisto delle marche da bollo,
    b) oppure si pagano anche queste con F24?
    Nel caso b) qual’è il codice tributo da usare?
    Nel caso a) so che per il compromesso ci vuole 1 marca da 16 euro ogni 4 facciate (o 100 righe) per ogni originale/copia.
    Per eventuali allegati che marca ci vuole? Es. Planimetria (basta una marca da 2 euro per ogni copia?), per l’APE basta una marca da 16 euro per ogni copia (anche se l’APE di norma è fatto da tante facciate)?
    Grazie mille se potrà rispondere.
    Cordiali saluti
    Renato Accossato

    • Buongiorno Renato, eccomi qua…
      visto il lungo messaggio che mi ha inviato le rispondo per punti sperando di essere il più chiara ed esaustiva possibile, in caso contrario non esiti a ricontattarmi.
      1) in realtà tutte le copie presentata devono essere in originale, ovvero firmate in originale da venditori ed acquirenti. se consegna due copie una viene trattenuta dall’ufficio e una sola ritirata per cui una delle due parti avrà solo una fotocopia. quali documenti allegare dipende da cosa avete scritto nel compromesso, se in esso è scritto che si “allegano planimetrie” o “come documento a parte” questi vanno allegati altrimenti nessun documento è obbligatorio ad eccezione dell’APE che deve essere allegata in fotocopia.
      2) le imposte si pagano prima e al momento della registrazione va consegnata ricevuta di pagamento all’agenzia delle entrate
      3) i vecchi codici 104T 105T e 109T sono stati tutti assorbiti dal codice 1550 i nuovi codici sono i seguenti:
      1550: codice tributo per l’imposta di registro
      1551: codice tributo per la sanzione sull’imposta di registro (ravvedimento)
      1552: codice tributo per l’imposta di bollo”
      1553: codice tributo per la sanzione sull’imposta di bollo (ravvedimento)
      1554: codice tributo per per gli interessi
      4) è indifferente, se preferisce pagarli con f24 il codice da utilizzare è 1552
      si una marca da 16 euro ogni 100 righe per ogni copia/originale presentata oltre a 2 euro per allegati quali planimetrie o visure catastali, 16 Euro per l’Attestato di prestazione energetica per ogni copia.
      cordialmente Barbara

  • Grazie mille Barbara, Lei è sempre gentilissima.
    Ne approfitto per chiederLe un’ultima info: Nel mod. F24, oltre al codice Ufficio (nel mio caso è TTM – uff Torino3), va indicato qualcosa nel campo “codice atto”?
    Grazie ancora e buon weekend
    Renato

    • Buona sera Renato, che modello F24 sta utilizzando? Per la registrazione del compromesso va utilizzato quello ordinario,non l’elide che viene usato per le locazioni.
      Adesso non li ho sottomano ma mi sembra che nell’ordinario non ci sia la voce codice atto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.