MINI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO 69 PER LA REGISTRAZIONE DEL COMPROMESSO

Oggi, con questa mini guida alla compilazione del modello 69  cerchiamo insieme di capire cos’è questo modello, a cosa serve e quali spazi compilare per la registrazione del preliminare di compravendita. Ovviamente non serve per registrare solo il contratto preliminare di vendita, ma noi oggi prendiamo in esame solo questo frangente.

 Modello 69 cos’è ed a cosa serve.

Il modello 69 altro non è che il modulo da utilizzare per la richiesta di registrazione, in forma cartacea, di atti e contratti presso l’Agenzia delle Entrate.

Va presentato in duplice copia assieme al modello F23 precedentemente pagato, a due/tre copie del contratto da registrare ed alle marche da bollo necessarie.

Diciamo subito che dal 10 gennaio 2014 anni non può più essere utilizzato per la registrazione dei contratti di locazione per i quali si utilizza il modello RLI

Quali parti compilare

Il modello 69 è composto da tre pagine suddivise, a loro volta, in cinque quadri contrassegnati dalle lettere dell’alfabeto. Da questo link modello 69 agenzia delle entrate potete scaricare il modulo e procedere alla sua compilazione.

La prima parte in alto riservata all’ufficio non va compilata.

Quadro A dati generali

In questo quadro va indicato alla voce  “All’ufficio di” la città dove viene presentata la richiesta di registrazione; poi si passa alla riga sottostante “richiedente la registrazione” dove vanno ineriti il codice fiscale di colui che richiede la registrazione ( solitamente l’acquirente) e la “Data stipula adempimento” ovvero la data in cui è stato firmato il compromesso, mentre la voce “data fine proroga” non va compilata.

In “tipologia dell’ atto” va scritto Preliminare di compravendita, come adempimento va barrata la casellina “Reg” ( registrazione) e  “ uso abitativo” va barrato solo se si tratta di immobile abitativo.

Quadro B

È la parte relativa ai soggetti interessati, in questi spazi, infatti, vanno inseriti i dati anagrafici (codice fiscale, nome e cognome  nel caso di persone fisiche oppure ragione sociale nel caso di imprese, luogo e data di nascita e domicilio) di tutti gli acquirenti e tutti i venditori.  N. ord ( numero d’ordine) va inserito il numero progressivo partendo da uno  dei vari soggetti interessati; se gli spazi non dovessero essere sufficienti  basta aggiungere un altro foglio proseguendo con numerazione progressiva.

Quadro D

Questo è spazio relativo ai dati dell’immobile, qui vanno indicati i dati catastali (comune, sezione, foglio, particella e subalterno). Anche qui come nello spazio relativo ai soggetti interessati va indicato il numero progressivo degli immobili oggetti della compravendita e se gli spazi non dovessero essere sufficienti occorre prendere un altro foglio e proseguire la numerazione.

Il codice comune potete trovarlo nella visura catastale, oppure in questo link codici dei Comuni italiani

T/U  (terreni/urbano) va indicato se l’immobile è censito al catasto terreni T o al catasto urbano U.

I/P (intero/porzione) indica se si tratta di immobile intero  I o di porzione P

Gli altri dati: sezione, foglio, particella e subalterno vanno ricavati dalla visura, mentre la voce “in via di accatastamento va barrata solo se l’immobile oggetto della compravendita è in costruzione per cui non è ancora registrato al catasto.

Delega

Questo spazio è importante e va compilato nel caso la presentazione non sia effettuata direttamente dai richiedenti  ma da un loro delegato. In questo caso è necessario fornire al delegato anche copia dei documenti di identità di tutti i deleganti e devono apporre la firma negli appositi spazi di delega.

Gli altri quadri non vanno compilati in quanto il C è riservato ai notai mentre E ed F sono relativi alle locazioni non finanziarie di codice 7202

Conclusioni

Come vedete, questo modello, non è di difficile compilazione, se volete compilarlo direttamente dal PC potete utilizzare questo link mod. 69 editabile. potete trovare tutta la procedura di registrazione del compromesso in questo mio precedente post come si registra il compromesso.

Spero che questa “Mini guida” vi sia utile e che continuiate a seguirmi qui o sulla mia pagina facebook. Vi ricordo che ogni lunedì parliamo di locazione ed ogni giovedì di compravendita.

Per qualsiasi info o chiarimento potete contattarmi lasciando un messaggio qui sotto, oppure privatamente cliccando qui.

Grazie a tutti e a presto, ciao.

Barbara Togni

in questo blog unisco due passioni, il mio passato da agente immobiliare, che oltre ad essere una professione per me era “passione pura”, con quella per la scrittura

18 Comments

  • Grazie. Utile.

  • veramente utile e chiaro

  • veramente utile e chiaro grazie

  • BUONGIORNO
    POSSO CONOSCERE PER FAVORE SE IMU E TASI SECONDA CASA SARANNO SEMPRE IN SCADENZA AL GIUGNO?
    GRAZIE SILVANA

    • buongiorno Silvana,
      purtroppo al momento non si sa ancora nulla di preciso. alcuni comuni parlano di uno slittamento ma nulla di certo
      sicuramente appena la cosa sarà definita lo scriverò sul blog.
      grazie Barbara

  • Per registrare la concessione di una riduzione del canone cosa indicare in tipologia atto? è possibile ridurre il canone a 0€ per alcuni mesi per poi tornare al canone originario?

    • Buona sera Raf
      Tipologia atto = locazione abitativa
      Non credo che si possa ridurre il canone a zero euro perché, a mio avviso, in quel caso diverrebbe un comodato d’uso gratuito.
      Cordiali saluti Barbara

  • Salve,
    per registrare la concessione di una riduzione del canone di stanze per studenti, in cui si è esercitata l’opzione della cedolare secca, locazione agevolata di immobili ad uso abitativo L2, le sezioni DELEGA, QUADRO E, QUADRO F vanno compilati?
    Cioè si considera come negozio con codice 7202 (locazione non finanziaria di fabbricato)?
    Grazie

    • Buongiorno Antonio,
      no 7202 si riferisce al comodato d’uso gratuito. La delega si compila solo se a presentare la registrazione all’ufficio va una persona diversa dal proprietaeio
      Cordiali saluti Barbara

  • buongiorno, vorrei sapere quante copie del mod.69 vanno compilate per la registrazione.grazie. cordialità. Gemma

  • ancora buongiorno, un’altra domanda: va indicato il canone annuo pattuito quando è stato stipulato il contratto o il canone dell’ultima registrazione? ancora grazie. gemma

    • salve Gemma,
      se lo presenta direttamente in ufficio basta una copia, nel caso, in questo periodo di lockdown, invia il tutto per raccomandata, consiglio di farsi una fotocopia di tutto per dimostrare l’invio nel caso qualcosa andasse perso.

  • Buongiorno, devo presentare il modello 69 per riduzione del temporanea del canone come amministratore di sostegno, nel quadro B devo indicare i dati del proprietario e dell’affittuario giusto?
    i dati come amministratore di sostegno devo indicarli nel quadro A?
    Grazie

    • buongiorno Fabio,
      si, se lei è amministratore si sostegno del proprietario, inserendo i suoi dati nel quadro A figura come richiedente la registrazione per conto del locatore.
      Barbara

  • Buonasera dottoressa, complimenti per la spiegazione dettagliata. Volevo chiederle se nel quadro A, in tipologia dell’atto, dopo aver specificato il tipo di locazione (abitazione o meno) e il Num. del contratto originario come data devo considerare la data di stipula o di registrazione del predetto contratto? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.