TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE SULLA VISURA IPOTECARIA

La visura ipotecaria è una delle verifiche più importanti da fare quando ci si appresta ad acquistare casa. Se avete visto la casa dei vostri sogni e volete evitare brutte sorprese, è importante richiedere una visura ipotecaria  prima di impegnarsi nell’acquisto.

A tal proposito oggi vediamo insieme in cosa consiste e cosa fare per ottenerla, nello specifico parliamo di:

  • Cos’è e a cosa serve una visura ipotecaria
  • Come si richiede
  • Tipologie di visura
  • costi

Cos’è e a cosa serve una visura ipotecaria

La visura ipotecaria è la ricerca di tutte le informazioni riguardanti un immobile, chiamata anche visura ipocatastale o accertamento immobiliare, in sostanza è un documento rilasciato dall’ufficio di pubblicità immobiliare (ex conservatoria) dal quale si evince:

  • L’esatta proprietà : soggetti a cui è intestato l’immobile e  relative quote di proprietà
  • Comune di appartenenza
  • Dati catastali dell’immobile
  • Trascrizioni: trasferimenti della proprietà, compravendite, donazioni e successioni; ed atti che vincolano l’immobile come sequestri, pignoramenti e richieste giudiziali , Diritti reali di godimento o di garanzia
  • Iscrizioni: sono atti nei quali l’immobile viene messo a garanzia a favore di un soggetto terzo ad esempio  Ipoteche volontarie che vengono iscritte nel momento in cui il proprietario richiede un finanziamento sull’immobile; ipoteche giudiziarie  quando sull’immobile vengono iscritti decreti ingiuntivi; o legali quando il pignoramento viene iscritto a seguito di tasse o tributi non pagati Citazioni: contestazioni sulla titolarità della proprietà o richieste di conclusioni di contratti
  • Annotazioni: sono quegli atti che cancellano trascrizioni o iscrizioni precedenti, ad esempio l’estinzione di un mutuo con relativa cancellazione di ipoteca

La visura può essere effettuata sia per soggetto, ovvero sul nome del proprietario, che sull’immobile, qualunque esso sia: terreno, casa, negozio, capannone ecc.

Come si richiede

La visura ipotecaria può essere richiesta sia recandosi personalmente  presso gli uffici di pubblicità immobiliare, oppure on-line attraverso siti telematici dell’agenzia delle entrate. In entrambi i casi potete delegare un intermediario, un tecnico, un commercialista o un caf che effettui le ricerca al posto vostro.

Per effettuare la ricerca personalmente occorre recarsi presso gli uffici di pubblicità immobiliare (ex conservatoria) presentando il Modello 310 debitamente compilato.  (il modello è scaricabile direttamente dal sito dell’agenzia delle entrate a questo link modello 310 oppure  modello 310 semplificato

La ricerca on line è un po’ più complicata, innanzitutto occorre essere iscritti ai servizi entratel o fisconline,  poi occorre registrarsi ai servizi finanziari di poste italiane per effettuare il pagamento dei tributi richiesti dopo di che si può procedere alla richiesta.

Tipologia di visura

Possono essere richiesti due tipi di visura ipotecaria

  • Per soggetto dalla quale si evincono tutte le proprietà e relativi gravami in capo ad un soggetto sia esso persona fisica o giuridica
  • Per immobile con la quale si effettua una ricerca sul singolo immobile.

Per effettuare una ricerca per soggetto è necessario inserire nel modello 310 i dati anagrafici del proprietario; se è una persona fisica vanno inseriti nome cognome luogo e data di nascita oppure il codice fiscale,  mentre se è una persona giuridica occorre inserire la ragione sociale, comune provincia e codice fiscale o p.iva.

Per richiede invece una visura per immobile occorre inserire nel modello i dati catastali ed il Comune dove è posto l’immobile.

Vi è anche la possibilità di effettuare la ricerca per nota,  quando si vuole sapere nello specifico dettagli di un atto, in questo caso occorre inserire il numero di registro e l’anno in cui è stato fatto l’atto.

Costo

Se la visura viene effettuata dal proprietario dell’immobile o da un titolare di un diritto reale su di esso, la visura è completamente gratuita, invece, se a richiederla è una persona diversa vengono applicati dei tributi che variano a seconda del tipo di certificato che viene richiesto e dal tipo di iscrizioni trascrizioni e annotazioni che emergono.

Se la ricerca si effettua on-line il costo viene maggiorato del 50% rispetto alle tariffe applicate in ufficio.

Conclusioni

Eccoci qua… anche per oggi è tutto, spero che l’argomento sia stato di vostro interesse.

Rimango a vostra disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti, potete contattarmi qui oppure lasciare un messaggio nel box qui sotto. Inoltre se avete degli argomenti che vi piacerebbe che io trattassi nei miei articoli potete segnalarmeli e sarà mia cura svilupparli nel più breve tempo possibile.

Continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e condividete i miei articoli per dar modo ad altri di leggerli. Grazie!

Altri argomenti che potrebbero interessarvi:

PERCHE’ IL NOTAIO RICHIEDE LA CONFORMITA’ URBANISTICA E CATASTALE DELL’IMMOBILE?

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.