ASTENERSI AGENZIE IMMOBILIARI: ESIMI COLLEGHI STATE FACENDO UNA BRUTTA FIGURA

Oggi vi parlo di una cosa che mi è capitata il mese scorso. Dovete sapere che ho una quota di un appartamento avuto in eredità da mio padre. Con le altre comproprietarie ( mia madre e mia sorella) a metà ottobre abbiamo deciso di affittarlo, così ho creato un annuncio sul portale Subito.it.

Ho scritto un buon annuncio, ho seguito scrupolosamente quanto consigliato in  questo mio precedente post su come scrivere un annuncio immobiliare, ricco di belle foto e con la dicitura “astenersi agenzie immobiliari”.

L’annuncio ha avuto un buon successo e sono stata invasa, fin da subito,  da telefonate sia di privati che di agenzie immobiliari oltre a tante mail di richiesta informazioni.

Voi cosa fareste?

Ovviamente io “astenersi agenzie immobiliari” l’ho scritto perché oggettivamente non ho necessità di una loro consulenza essendo io stessa un’agente immobiliare con tanto di patentino, ma al di la della mia posizione, se voi foste  un agente immobiliare che legge “astenersi agenzie” cosa fareste?

Vi dico cosa hanno fatto alcuni miei ex colleghi.

Mi hanno telefonato chiedendomi di vedere l’immobile per proporlo ai loro clienti.

Esimi colleghi, non si fa così!

Non dico che se vedete la scritta “NO agenzia” o “astenersi agenzie” non dobbiate chiamate, so che è il vostro lavoro, ma almeno aspettate qualche giorno.

Non chiamate immediatamente, ci fate una brutta figura.

Nel giro di due ore mi hanno chiamato tre agenzie, due delle quali quando ho detto : “se avete letto l’annuncio saprete che non voglio agenzie” si sono scusate e hanno riattaccato, una invece ha ribadito un po’ stizzita che sapeva benissimo cosa c’era scritto ma che potevo aver cambiato idea.

Cambiato idea in meno di due ore? Ma come si fa a cambiare idea in così poco tempo?

Suvvia non scherziamo.

Cara agenzia immobiliare, ti sei bruciata una possibilità. Tu hai chiamato, io ti ho detto di no e tu hai cestinato il mio numero. Bene,cos’hai ottenuto a parte farmi irritare? Nulla.

Non era meglio aspettare una settimana, verificare sul portale se il mio immobile era ancora inserito e a quel punto chiamarmi dicendomi:

“Mi scusi Barbara ho visto che ha inserito un annuncio per affittare un appartamento da una settimana,  ancora non l’ha affittato, che difficoltà sta incontrando? Io potrei aiutarla ad affittare, ha voglia di fare quattro chiacchiere con me e vedere insieme come fare per affittarlo?

Chissà, messa così, avrebbe ottenuto qualche risultato, oppure avrei ribadito il mio “no grazie!” ma forse mi sarei messa nei pensieri e avrei accettato di fare quattro chiacchiere con lei.

Guardate, a me dispiace vedere più del 50% degli annunci immobiliari di privati (sia di affitto che di vendita) con le scritte “astenersi agenzie” oppure “NO agenzie”.

Mi dispiace anche sentirmi dire al telefono “lei è un’agenzia? [NO] ah bene perché io non voglio avere nulla a che fare con le agenzie”.

Vedere l’ostilità che molte persone hanno nei confronti di una professione che ho tanto amato da un lato mi ferisce e dall’altro mi fa sorgere una domanda: “Perche? Perché tanto disprezzo per le agenzie? Perché?”

Voi Esimi colleghi vi state chiedendo il perché succeda tutto questo?

Vi state chiedendo cosa dovreste fare per evitare tutto questo, per migliorare l’opinione che la gente ha della nostra categoria?

Com’è finita.

Ho ricevuto una ventina di telefonate in un solo pomeriggio (giovedì) fra queste ho scremato e individuato tre persone che potevano fare al caso nostro. Ho fissato un appuntamento per il venerdì e due per il sabato mattina.

A tutte le telefonate ricevute il venerdì ho detto che ero in trattativa e che ci saremmo risentiti il lunedì se la trattativa non si concludeva.

L’appuntamento del venerdì è andato molto bene, ma mi sono presa tempo perché la persona che doveva vedere l’appartamento il sabato mattina mi dava maggior sicurezza. L’appuntamento del sabato pomeriggio l’ho disdetto perché avevo concluso la mattina.

Conclusioni

Anche se può sembrare il contrario, in questi post non è mia intenzione attaccare o sminuire la professione degli agenti immobiliari, assolutamente No. Vorrei spronarli a cambiare, a migliorarsi, vorrei che diventassero, come succede negli altri paesi europei. Vorrei che le associazioni di categoria si unissero per ostacolare provvedimenti che vengono emanati dal governo che negli ultimi anni hanno sempre indebolito la nostra professione e non l’hanno mai considerata con l’importanza che merita.

Detto questo, rimango a vostra disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti, potete contattarmi qui oppure lasciare un messaggio nel box qui sotto. Inoltre se avete degli argomenti che vi piacerebbe che io trattassi nei miei articoli potete segnalarmeli e sarà mia cura svilupparli nel più breve tempo possibile.

Continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e condividete i miei articoli per dar modo ad altri di leggerli. Grazie!

Altri argomenti che potrebbero interessarvi:

agenti immobiliari non sono tutti uguali

agente immobiliare come opera

agente immobiliare iter compravendita

 

 

 

Facebook Comments

4 Comments

  • Non rispettare quanto scritto in un annuncio è molto poco professionale, devo però dire che, per la mia molto limitata esperienza di acquisto casa, con le agenzie immobiliari non ho avuto buone esperienze ed, infatti, alla fine abbiamo acquistato una casa direttamente dal costruttore.

  • Una spiegazione come sempre bene dettagliata complimenti. Io e le agenzie non.andiamo molto d accordo

  • Io fortunatamente quando ho acquistato casa sono stata fortunata con l’agenzia immobiliare….. siamo anche rimasti amici e il proprietario tra le varie cose abita anche nel mio palazzo

  • Secondo me i meno professionali sono quelli che ti citofonano chiedendoti se ci sono immobili in vendita nel condominio e se tu stessa hai intenzione di vendere. Comprendo il voler procacciarsi il lavoro, magari vista anche la crisi, ma cosi’ diventa irritante. Hai fatto bene a scrivere questo post, va interpretato nella sua esatta chiave di lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.