5 PUNTI (+ 1)  PER UN ANNUNCIO IMMOBILIARE EFFICACE

Vendere un immobile di questi tempi non è sempre facile, immobili disponibili ce ne sono tanti mentre scarseggiano acquirenti. Non ve la passate meglio se dovete affittare un vostro immobile anche qui l’offerta è tanta ed i conduttori sono diventati più esigenti.

Essendoci tanta offerta, chi vuole acquistare o affittare casa si trova a spulciare fra milioni di annunci immobiliari, siano essi cartacei o informatici.

Ma come potete attirare l’attenzione di un possibile acquirente o affittuario per il vostro immobile? Facendo un buon annuncio immobiliare.

Ecco oggi parliamo proprio di questo, come fare un annuncio immobiliare accattivante che stimoli chi lo legge a contattarvi per venirlo a vedere.

Vi parlerò per lo più degli annunci da pubblicare su internet che sono quelli che vanno per la maggiore, ma questi punti vanno benissimo anche per un annuncio cartaceo.

5 punti fondamentali ( + 1 facoltativo che da” quel tocco in più”): cose che non devono mancare in un annuncio su internet.

  • Fotografia
  • Titolo
  • Descrizione
  • Prezzo
  • Planimetrie
  • (+1) video
1 Fotografia

Inserite una bella fotografia.  Più foto inserite meglio è,  ma la prima, quella che fa da specchietto per le allodole, deve essere proprio bella, si deve far notare.

Si perché chi sta cercando casa, dopo aver digitato sul motore di ricerca del portale immobiliare prescelto, tutte le caratteristiche per lui essenziali ed aver premuto “enter” sulla sua tastiera, vede apparire, sul video del suo PC o del suo  cellulare,  un’infinità di annunci molti dei quali con una piccola foto a lato.

Ecco, è proprio quella piccola foto che per prima colpisce l’interesse della persona che sta cercando casa ed è proprio quella che gli fa fare il passo successivo: leggere l’annuncio.

Per questo motivo che vi invito e consiglio di inserire una bella fotografia.

Più foto inserite meglio è.  Una galleria fotografica bella e dettagliata induce la persona che le sta guardando a farsi un’idea della vostra casa, perciò fatene tante ( tanto col digitale non costa nulla) e scegliete quelle più belle.

2 Titolo

La seconda cosa che colpisce il lettore di un annuncio immobiliare è il titolo.

Statisticamente risulta che solo una persona su cinque dopo aver visto la foto e letto il titolo clicca su “read more” e si va a leggere l’intero annuncio, questo vuol dire che foto e titolo sono di estrema importanza.

Il titolo deve suscitare interesse, curiosità, ma è un titolo, non la divina commedia, per cui deve essere coinciso.

Un esempio, da quale dei due seguenti titoli sareste più attratti?

  • Vendesi casa in collina
  • Se dalla collina si vede il mare

Immagino dal secondo.

Lo so, non tutti riescono ad essere poetici in un titolo. Tranquilli, non è farina del mio sacco ma è preso da un annuncio della “regina degli annunci immobiliari”, Paola Faravelli, un agente immobiliare ligure che, a mio modesto parere, ha fatto degli annunci immobiliari un’ arte. ( vi lascio il link al sito della sua agenzia, dateci un’occhiata e prendete spunto dal suo modo di scrivere gli annunci.  http://www.primaveragenzia.net/paola-faravelli/)

Ma anche  “vendesi casa in collina con vista mare” attira più l’attenzione di un semplice “vendesi casa in collina”, non vi pare ?  Per cui date svogo alla fantasia.

3 Descrizione

Bene, il vostro potenziale cliente ha proseguito il suo percorso, è giunto nel cuore dell’annuncio, la descrizione.

Come deve essere e cosa deve descrivere un buon annuncio immobiliare

Deve essere:

  • chiaro ed esplicito,
  • originale da mantenere alto il livello di curiosità nel lettore,
  • dettagliato, usate un linguaggio semplice senza troppi tecnicismi,
  • esaustivo, in questa descrizione il vostro lettore deve apprendere più nozioni possibili. Evidenziate i punti di forza senza escludere le negatività.

Dovete descrivere

  • il luogo dov’è ubicato l’immobile, ( es a pochi passi dalla piazza principale)
  • il tipo di immobile  se in condominio o indipendente ( es. palazzina di poche unità, oppure casa immersa nel verde)
  • la struttura interna elencate tutti gli spazi presenti, cercate di non dimenticarvi nulla, neanche il numero dei bagni, i ripostigli i balconi o quant’altro, cercate di dare un’idea delle dimensioni e del loro aspetto. Tipo di pavimenti e rivestimenti, infissi porte , tutto descrivete tutto con più particolari possibili
  • lo stato dell’immobile e del palazzo ( es appartamento appena ristrutturato a nuovo in palazzina rinfrescata e ritinteggiata pochi anni fa)
  • il piano e se è presente l’ascensore; se vi trovate al 5 piano senza ascensore vi consiglio si scriverlo nell’annuncio perché sicuramente il numero delle persone che vengono a vederlo non saranno tante ma quelle poche saranno consapevoli ed interessate. Sentirvi dire da un cliente che sta visitando il vostro immobile “ l’appartamento è molto bello ma senza ascensore non mi interessa, causa delusione e un perdita di tempo per entrambi.
  • gli Impianti, se centralizzati o autonomi, se a norma e certificati e la loro qualità. Se il vostro immobile è dotato di impianti particolari inseriteli nell’annuncio es impianto di aspirazione centralizzato, impianto fotovoltaico, pannelli solari per l’acqua ecc. tutto quello che è al di fuori di quelli base ( acqua luce e gas) vanno inseriti, non date per scontato nulla, anche un banale climatizzatore ha la sua importanza.
4 Prezzo

Come detto più volte il prezzo va sempre inserito, la scritta “trattative riservate” fa pensare ad un prezzo molto elevato e spaventa il 70% dei lettori.

5 Planimetrie

Ebbene si, anche le planimetrie sono essenziali. Le persone oggi corrono sempre e non hanno voglia di perdere tempo. Vedere la planimetria evita visite inutili. La planimetria evidenzia la disposizione dell’immobile e da questa il possibile affittuario o acquirente si rende conto dello spazio e della disposizione dei locali.

(+1) Video

Certo,  questo è valido solo per gli annunci su internet, ma da di sicuro stimola la curiosità di che legge l’annuncio.

Ora tutti abbiamo un telefonino dotato di telecamera con cui fare dei video, per cui vi consiglio di spingere play e di farvi un bel video del vostro immobile, ( una cosa breve di pochi minuti) giusto una bella panoramica che stimoli chi legge il vostro annuncio a prendere il telefono e a chiamarvi per fissare un appuntamento.

NB. l’ho dato per scontato, per cui non l’ho inserito fra i punti fondamentali, ma non dimenticate di scrivere i vostri recapiti, se no le persone come fanno a contattarvi?

Conclusioni

Eccoci qua… anche per oggi è tutto, spero che l’argomento sia stato di vostro interesse.

Rimango a vostra disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti, potete contattarmi qui oppure lasciare un messaggio nel box qui sotto. Inoltre se avete degli argomenti che vi piacerebbe che io trattassi nei miei articoli potete segnalarmeli e sarà mia cura svilupparli nel più breve tempo possibile.

Continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e condividete i miei articoli per dar modo ad altri di leggerli. Grazie!

Altri argomenti che potrebbero interessarvi:

 

Facebook Comments

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.