MERCATO IMMOBILIARE: PREVISIONI 2020

Cosa si prevede per il mercato immobiliare in questo 2020? Sarà l’anno della svolta? Ci sarà la ripresa dei prezzi? E’ il momento giusto per acquistare o meglio rimanere in affitto? Queste sono solo alcune delle domande che mi sento ripetere da conoscenti ed amici e alle quali oggi cercherò di dare risposta.

Il mercato immobiliare è come un malato da lunga data, che viene costantemente tenuto sotto controllo per valutarne anche il minimo miglioramento. Dal 2015 ad oggi miglioramenti ce ne sono stati tanti seppur piccoli.

Storia della crisi

Tutto ebbe inizio nel 2007 con la crisi dei mutui, accedere a mutui o finanziamenti era quasi impossibile e di conseguenza anche acquistare casa. Il settore immobiliare si arrestò ed il mercato chiuse con un calo delle vendite del 4,6% ed un calo dei prezzi del 1%.

Era solo l’inizio.

La crisi “vera” si ebbe a partire dal biennio successivo (2008/09) in cui si registrò un calo delle compravendite del 15% ed un calo dei prezzi oltre il 6%, senza considerare i tempi di vendita che si allungarono di diversi mesi.

L’anno nero del mercato immobiliare, viene considerato da tutti il 2013 dove i prezzi subirono uno ulteriore calo del 10,2% con una perdita del numero di compravendite intorno al 26% su scala nazionale.

Nel 2014 ci venne in soccorso la BCE che grazie ad una cospicua immissione di liquidità riportò un minimo di fiducia nei consumatori. Di certo questo non portò alla ripresa del mercato ma arrestò il suo precipitare sempre più in basso.

Da quel momento abbiamo assistito ad una lenta, lentissima ma costante ripresa. Siamo ancora lontani al mercato immobiliare degli anni ante-crisi, ma rispetto al 2013 i progressi ci sono stati.

Il 2019 ha rispettato le previsioni?

Premesso che i dati dell’ultimo trimestre non sono ancora definitivi, le previsioni fatte per il mercato immobiliare 2019 sono state in gran pare rispettate.

Il 2019 è stato, tutto sommato, un anno positivo:

  • numero di compravendite in crescita
  • prezzi in ripresa nelle grandi città, stabili nei piccoli centri
  • tempi di vendita ridotti
  • ripresa della domanda
  • aumento dei prezzi sugli immobili di nuova costruzione

Cosa ci si deve aspettare per il 2020

A mio avviso si dovrebbe consolidare il percorso positivo degli ultimi anni con un leggero aumento dei prezzi anche nelle cittadine più piccole e con un costante aumento del numero di compravendite.

Aumenterà sia come numero di transazioni che come prezzo le nuove costruzioni specie quelle costruite prestando attenzione all’ambiente con materiali di buona qualità e dotate di impianti a risparmio energetico.

Torniamo alle domande iniziali

  • Cosa si prevede per il mercato immobiliare in questo 2020?
  • Sarà l’anno della svolta?
  • Ci sarà la ripresa dei prezzi?
  • E’ il momento giusto per acquistare o meglio rimanere in affitto?

Cosa prevede il mercato ne abbiamo appena parlato.

La svolta non credo che ci sarà ne adesso ne nei prossimi anni.

La ripresa dei prezzi sarà minima, ma ci sarà.

Infine è il momento giusto per acquistare? Si, è il momento per acquistare, anche grazie ai tassi dei mutui ai minimi storici.

Conclusioni

Eccoci qua… anche per oggi è tutto, spero che l’argomento sia stato di vostro interesse.

Rimango a vostra disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti, potete contattarmi qui oppure lasciare un messaggio nel box qui sotto. Inoltre se avete degli argomenti che vi piacerebbe che io trattassi nei miei articoli potete segnalarmeli e sarà mia cura svilupparli nel più breve tempo possibile. Continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e condividete i miei articoli per dar modo ad altri di leggerli. Grazie!

Facebook Comments

Barbara Togni

in questo blog unisco due passioni, il mio passato da agente immobiliare, che oltre ad essere una professione per me era “passione pura”, con quella per la scrittura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.