accessori per il giardino

ACCESSORI PER IL GIARDINO

L’estate sta finendo ed è ora di iniziare a pensare a come sistemare il giardino per l’inverno. Per prenderci cura adeguatamente del nostro giardino o del nostro orto abbiamo, quindi, bisogno di strumenti sia per coltivare e che per mantenere pulito il nostro spazio verde, piccolo o grande che sia. In queste poche righe che seguono cerchiamo di individuare quali possano essere tutti quelli strumenti che non possono mancare nel nostro ricovero attrezzi.

Ne esistono davvero tanti, ma in questa breve guida viene cerchiamo di raccogliere gli accessori davvero indispensabili.

Vediamo dunque cosa è importante avere a disposizione.

La zappa

Questo è l’attrezzo più utile per poter effettuare tanti lavori nell’orto. Inoltre, serve per poter preparare il terreno ad essere coltivato, quindi rompendo le zolle. Può servire per scavare delle piccole buche e per fare dei solchi nella terra in modo da seminare con facilità.

Si può utilizzare anche per livellare il terreno e per creare dei canali dove si fa scorrere l’acqua al fine di irrigare. Da non dimenticare anche la possibilità di rimuovere le erbacce.

Bisogna tenere presente che ci sono due tipi di zappa, quella quadrata e quella bilama, la zappa quadrata è ideale per terreni morbidi e già lavorati, mentre la bilama per terreni più rigidi, così da scavare più in profondità. Più la zappa sarà pesante e più affonderà le lame nel terreno.

La vanga

La vanga è utile tanto quanto la zappa, perché si usa per rivoltare e rompere le zolle al fine di preparare il terreno per la semina oppure per un trapianto di una pianta già adulta.

Non è uguale alla pala, questo perché ha una staffa per poggiare il piede dove si può spingere in modo da farla scendere in profondità. Quindi tra vanga e pala scegliete sempre la vanga, farete meno fatica.

L’innaffiatoio

Tra gli accessori indispensabili per il giardino non possiamo dimenticare poi quelli che servono per l’acqua..

L’annaffiatoio, sia esso in plastica o in metallo, occorre per poter idratare tante zone specifiche dell’orto o anche del giardino. Meglio acquistarne uno che abbia una buona capienza e con dei fori sottili, questo al fine di consentire una irrigazione delicata e che si adatti a tutte le piante.

In alternativa all’annaffiatoio si rivelano dei validi alleati anche i tubi avvolgibili a parete.

Spruzzatore

Lo spruzzatore da giardino è molto utile per poter curare le piante, soprattutto per trattare infestazioni oppure malattie. Può essere acquistato anche in plastica che costa poco, ma se ne trovano di diversi materiali in ottone o rame.

Trapiantoio

Questo accessorio è fondamentale per trapiantare le piantine, ma anche per zappare vicino ad esse, in modo da rincalzare la terra per rimuovere le erbacce. Sono utili i centimetri presenti sulla lama del trapiantoio che servono per segnare la profondità.

Accessori da giardinaggio utili ma non indispensabili

Man mano che si fa esperienza in giardino, ci si rende conto che gli accessori da giardinaggio indispensabili di cui abbiamo parlato qui su non sono più sufficienti. Andiamo quindi a vedere insieme alcuni articoli molto utili ma che si possono andare ad acquistare anche in un secondo momento.

  • Rastrello: Strumento utile per poter livellare il terreno, ma anche per sbriciolare le zolle e ricoprire le sementi. Deve essere in metallo e con rebbi corti;
  • Cesoie: Sono utili per la potatura e taglio, ci sono cesoie di tantissime misure, vengono vendute sia per lavorare agli orti sia per gli alberi da frutto;
  • Zappetta con tridente: Si tratta di uno strumento che aiuta a risparmiare tempo ed è delicato, perché lavora molto bene come sarchiatore e ci aiuta quando lavoriamo a lungo in ginocchio vicino agli ortaggi;
  • Sarchiatore: Questo è uno strumento utile per rimuovere le erbacce in poco tempo, si area a terra e consente una migliore assimilazione dell’acqua nel terreno stesso e anche per gli ortaggi;
  • Carriola: Accessorio non indispensabile, ma può aiutare a trasportare degli oggetti pesanti, come per esempio dei sacchi di terriccio, ma anche alcuni vasi, erbe tolte e rami da gettare;
  • Forbici per innesto: Questo è uno strumento che svolge il lavoro del coltello da innesto, ma sono più semplici da utilizzare e non necessitano di grandi doti in fatto di manualità;
  • Legatrice manuale: Utensile che è stato ideato proprio per poter legare gli arbusti fra di loro, c’è una versione manuale ed anche una automatica;
  • Tubo in gomma: Infine, se si ha una fonte d’acqua vicino all’orto o giardino, il tubo in gomma può essere utile per annaffiare, in modo da farci risparmiare tempo con l’annaffiatoio o secchio.

Questi ed altri consigli li potete trovare su www.superverde.it

Barbara Togni

Collaboratrice dal 1997 di un noto gruppo immobiliare a livello nazionale, ne esco amministratore di filiale nel 2001 per aprire un’agenzia tutta mia che chiudo, per motivi famigliari, uniti alla crisi del settore, a fine 2012. Nel 2017 decido di rimettermi in gioco mettendo tutta la mia esperienza di agente immobiliare a servizio di coloro che cercano consigli in questo campo, dando vita a questo blog che si occupa della casa a 360 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.