Come arredare il bagno di un hotel

COME ARREDARE IL BAGNO DI UN HOTEL

Quando si alloggia in un hotel il comfort è un elemento fondamentale. Si tratta di una condizione che l’albergatore deve sempre assicurare ai suoi clienti. Ma come si valuta?

Sicuramente il bagno svolge un ruolo essenziale.

Un bel bagno è sinonimo di lusso ma, attenzione, quali sono le tipologie di arredamento per bagno hotel più adatti? Scopriamolo insieme.

Bagno hotel: cosa è cambiato

Chi decide di aprire una struttura ricettiva deve prestare molta cura a come arredare il bagno di un hotel. Per iniziare, può consultare siti come ArcShop.it, che offre una vasta gamma di elementi per il bagno.

Per rendere il bagno di un hotel perfetto, bisogna fare attenzione alle finiture, agli arredi e ai sanitari. Questi non devono mai essere lasciati al caso, sia che seguano una linea di design minimal, sia che siano più ricchi nei dettagli. Inoltre, non bisogna sottovalutare le finiture e l’armonia che ci deve essere tra i diversi elementi.

A fare la differenza, in questi anni, inoltre, sono stati i materiali. L’impiego di rivestimenti e arredi realizzati con fibre naturali, ad esempio, legno o pietra viva, forniscono una precisa idea dell’hotel in cui stiamo alloggiando.

Bagno hotel: i sanitari e i rivestimenti

I sanitari sono importantissimi e in un bagno ben fatto è possibile optare per docce larghe con soffioni ben funzionanti con porte in vetro, oppure, con pareti scorrevoli. Si tratta di soluzioni che utilizzano al massimo lo spazio e rendono abitabile l’ambiente.

Il water e il bidet devono essere sempre in linea con i colori dei rivestimenti ed è molto importante rendere facile la pulizia per semplificare il lavoro del personale. I rivestimenti, quando si vuole arredare il bagno dell’hotel, sono fondamentali. Devono essere realizzati con materiali di prestigio, con un effetto cromatico che non generi confusione ma solo tanto relax. Non è raro che si opti per elementi che mantengono un certo aspetto “nature” ma uniti ad un gusto raffinato.

In un albergo di lusso sono molto indicati gres porcellanato, mosaici, resina, cemento e legno. Si tratta di materiali che ricordano, per certi versi, una spa e permettono di restare in armonia con l’ambiente circostante anche se si è in uno spazio chiuso.

Bagno hotel: gli arredi

A questo punto bisogna fare un accenno agli arredi e ad alcuni accessori che lo arricchiscono. I mobili per il bagno di un hotel dovrebbero essere minimal e, allo stesso tempo, seguire un certo fil rouge con tutto il resto. Sono ben accetti piani sospesi in legno o resine. I colori devono essere sempre netti per dimostrare il grado di pulizia della struttura. Si può optare per piani d’appoggio bianchi o neri. I piani sospesi generano nell’ospite una sensazione piacevole, rendono l’ambiente meno claustrofobico. Se invece optiamo per elementi con basi che arrivano fino al pavimento, allora, è essenziale garantire facile accesso ai vari spazi. Non dimentichiamo, infine, di aggiungere elementi vivi come fiori e piante. Questi sono utili per incentivare la armonicità di tutto il bagno. Sono consigliabili piante sempre verdi.

Barbara Togni

Collaboratrice dal 1997 di un noto gruppo immobiliare a livello nazionale, ne esco amministratore di filiale nel 2001 per aprire un’agenzia tutta mia che chiudo, per motivi famigliari, uniti alla crisi del settore, a fine 2012. Nel 2017 decido di rimettermi in gioco mettendo tutta la mia esperienza di agente immobiliare a servizio di coloro che cercano consigli in questo campo, dando vita a questo blog che si occupa della casa a 360 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.