ASSEMBLEA DI CONDOMINIO: DIFFERENZE FRA ORDINARIA E STRAORDINARIA

L’assemblea condominiale è l’organo più importante del condominio, quello che decide  interessi comuni  a più persone, inerenti la gestione  di beni e servizi condominiali. Queste  decisioni vengono prese a maggioranza.

In questo articolo vi parlerò di

Compiti dell’assemblea

L’assemblea in base all’art 1135 cc

  • nomina e conferma dell’amministratore
  • approva il preventivo di spesa ed il rendiconto dell’anno precedente
  • dispone come impiegare un eventuale residuo attivo della gestione precedente
  • delibera lavori di straordinaria manutenzione e come pagarli

Assemblea ordinaria o straordinaria?

L’assemblea ordinaria viene convocata almeno una volta all’anno per l’ approvazione del bilancio consuntivo ed il preventivo di spesa di gestione annuale nonché la nomina dell’amministratore.

L’assemblea straordinaria viene convocata per decidere questioni particolari, può essere convocata su iniziativa dell’amministratore o su richiesta di almeno due condomini.

Dal punto di vista giuridico non vi è nessuna differenza fra l’assemblea ordinaria e quella straordinaria, cosi pure in termini numerici per la validità della sua costituzione ne per i valori di maggioranza

Convocazione corretta

Perché l’assemblea sia ritenuta valida, per la sua convocazione devono essere seguiti alcuni obblighi

  • Convocazione di tutti i condomini per lettera raccomandata o posta certificata
  • La comunicazione deve essere inviata almeno 5 giorni prima della data prevista per l’assemblea
  • Deve specificare se si tratta di assemblea ordinaria o straordinaria
  • La lettera di convocazione deve indicare gli argomenti da trattare ( o. d. g.) in modo sintetico ma chiaro e comprensibile
  • Deve indicare luogo, data e ora dell’assemblea in  prima e seconda convocazione

Ordine del giorno

L’ordine del giorno altro non è che l’elenco degli argomenti da trattare in assemblea.

Quasi sempre alla fine dell’elenco si trova la voce “varie ed eventuali”. A questo punto può essere discusso di tutto, ma non può essere deliberato.

Partecipazione all’assemblea

I condomini non sono obbligati ad intervenire alle assemblee. Il condomino che non partecipa può decidere se delegare un’altra persona o se risultare assente.

Un condomino può intervenire in assemblea solo per discutere uno o più argomenti all’ordine del giorno, pertanto è libero di arrivare in ritardo e/o di abbandonare l’assemblea prima della sua chiusura. Il presidente dell’assemblea deve far verbalizzare il momento di arrivo o di uscita del condomino e conteggiare i suoi millesimi solo per gli argomenti discussi in sua presenza.

Verbale di assemblea

Il verbale di assemblea è il documento nel quale vengono iscritte tutte le decisioni prese dall’assemblea. Devono essere tenute agli atti per tutta la durata del condominio e devono essere passati da un amministratore all’altro nel corso degli anni.

Facciamo un passo indietro. Una volta riunita l’assemblea, i condomini nominano uno di loro con la funzione di presidente  ed uno con funzione di segretario.

Al presidente spetta il compito di verificare la regolarità della convocazione ed in numero dei millesimi presenti per decretarne la regolare costituzione o rinviarla a nuova data.

Una volta costituita il presidente avvia la discussione punto per punto.

Al segretario spetta il compito di redigere il verbale su incarico del presidente.

In assemblea il voto è palese, si vota per alzata di mano, il voto segreto non permetterebbe di risalire ai millesimi.

Ogni punto dibattuto in assemblea deve essere descritto in modo sintetico ma completo, devono essere verbalizzate tutte le decisioni prese, i condomini a favore, i contrati e gli astenuti, ed  eventuali osservazione messe in essere da qualche condomino

Conclusioni

Eccoci qua… anche per oggi è tutto, spero che l’argomento sia stato di vostro interesse. In buona sostanza, la differenza fra assemblea ordinaria e straordinaria è limitata agli argomenti da trattare.

Rimango a vostra disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti, potete contattarmi qui oppure lasciare un messaggio nel box qui sotto. Inoltre se avete degli argomenti che vi piacerebbe che io trattassi nei miei articoli potete segnalarmeli e sarà mia cura svilupparli nel più breve tempo possibile.

Continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e condividete i miei articoli per dar modo ad altri di leggerli. Grazie!

Altri argomenti che potrebbero interessarvi:

IL CONDOMINIO

TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE SULL’AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO

VADEMECUM DEL BUON VIVERE IN CONDOMINIO

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.