APPARTAMENTI TURISTICI AFFITTACAMERE E B&B: LINEE GUIDA PER RIAPRIRE

APPARTAMENTI TURISTICI AFFITTACAMERE E B&B: LINEE GUIDA PER RIAPRIRE

Dopo tre mesi si può tornare a viaggiare e le strutture ricettive familiari possono riaprire seguendo le linee guida anticontagio emanate dal governo. Di fatto in nessun decreto aveva obbligato alla chiusura affittacamere e B&B a conduzione familiare, ma già dal 25 febbraio, prima che venisse imposto il lockdown, gran parte delle prenotazioni erano state annullate dagli ospiti che avevano preferito rinunciare al viaggio o al weekend. Poi il decreto “io resto a casa” ha bloccato tutti gli spostamenti fino a maggio quando gli spostamenti erano consentiti solo all’interno della propria regione e per motivi di salute o lavoro.

Ora dal 4 giugno sono consentiti gli spostamenti fuori regione anche per motivi turistici o di svago, ed Affittacamere, B&B e appartamenti turistici possono riaprire le loro porte aglio ospiti.

Riaprire con le dovute garanzie seguendo strettamente le linee guida anti-covid studiate per le tante strutture ricettive presenti nel nostro paese.

Il ministero della sanità in concertazione con il pool di esperti sanitari ed i medici dell’INAIL ha studiato diversi protocolli anti contagio ciascuno con linee guida da attuare per le varie attività, commerciali produttive e ne ha disposte anche per le attività ricettive.

Protocollo anti-covid nelle strutture ricettive

Pur essendo strutture a conduzione non imprenditoriale, sono soggette alle norme previste per la categoria alberghiera.

Norme da tenere nelle parti comuni

  • persiste il distanziamento sociale di almeno 1 metro tra ospiti non appartenenti allo stesso nucleo familiare;
  • uso di guanti e mascherina negli spazi comuni al chiuso;
  • mettere a disposizione degli ospiti dispenser con gel igienizzanti;
  • l’oste ed il personale della struttura ( se presente) devono sempre essere dotati di guanti a mascherina;
  • eliminare riviste, volantini e materiali informativo ad uso comune, questo tipo di materiale può essere messo a disposizione nelle singole camere e sostituito ad ogni cambio di ospite.

Tutte queste norme devono essere comunicate agli ospiti e devono essere affisse, in diverse lingue, all’interno della struttura.

Norme per la pulizia e sanificazione della struttura

E’ il capitolo più importante per questo genere di attività, anche se non imprenditoriale, sulla pulizia e sulla sanificazione di ambienti ed oggetti si gioca la salute degli ospiti e il buon nome del B&B, affittacamere o appartamento turistico.

  • Le aree comuni vanno pulite e disinfettate spesso, prestando particolare attenzione ai corrimano, agli interruttori della luce alle maniglie, eccetera;
  • le camere , o l’appartamento, vanno sanificate ad ogni cambio degli ospiti: bisogna pulire accuratamente con prodotti specifici ( vedi box sotto) arredi, utensili, biancheria, ogni oggetto presente deve essere disinfettato prima di accogliere un altro ospite o nucleo famigliare.

Prodotti idonei alla sanificazione anti covid

Per contrastare la diffusione del contagio non sono sufficienti i normali prodotti utilizzati per la normale pulizia della casa. l’istituto superiore della sanità ha stilato un vademecum dove sono individuate i prodotti da usare per impedire la diffusione del contagio.

Dopo alla solita pulizia per togliere lo sporco più superficiale, occorre procedere con una pulizia più specifica con prodotti idonei.

  • superfici resistenti come pietra, metallo e vetro possono essere disinfettati con candeggina (ipoclorito di sodio allo 0,1%) o con alcol etilico;
  • superfici in legno possono essere trattate con alcol etilico al 70%;
  • nei servizi igienici sia per i sanitari su pavimenti e rivestimenti deve essere utilizzata la candeggina;
  • biancheria, lenzuoli, tende e tutti i materiali di cotone o lino vanno lavati in lavatrice con lavaggi a temperatura superiore ai 70 gradi, per lavaggi a temperatura inferiore deve essere utilizzata la candeggina o altri disinfettanti per il bucato o candeggina delicata che essendo a base di perossido d’idrogeno (acqua ossigenata) garantisce la disinfezione dei tessuti;
  • arredi, specchi, vetri, piani di pietra o di metallo devono essere passati son carta assorbente spruzzata di alcol etilico al 70%.

In poche parole i prodotti adatti alla sanificazione degli ambienti affittati per brevi periodo o utilizzati come strutture ricettive, sono quelli che in questi mesi siamo stati esortati ad utilizzare per la pulizia e la sanificazione anche delle nostre casa: prodotti a base alcolica e candeggina.

L’aria condizionata solo se sicura

il ministero della Sanità fin dall’inizio della pandemia ha esortato a non utilizzare l’aria condizionata e di preferire un frequente ricambio di aria in tutti gli ambienti.

l’utilizzo di apparecchi di aria condizionate è consentita solo con l’esclusione del ricircolo dell’aria e i filtri devono essere puliti frequentemente secondo le norme indicata dall’istituto superiore di sanità.

B&B, la colazione sarà servita nel breakfast box

Purtroppo al momento non sarà più consentito nei B&B, ma nemmeno negli alberghi ed hotel, quel meraviglioso tavolo delle colazioni dove si trovata dal dolce al salto, formaggi, affettati, biscotti vari tipi di torte e ciambelle, yogurt succhi di frutta, cereali e chi più ne ha più ne metta. No, al momento questo non è possibile e non lo sarà fino a che rimangono in vigore queste regole.

Ora la colazione dovrà essere servita in Breakfast box, ovvero in contenitori monouso. Al suo interno vanno posti i cibi come yogurt, succo di frutta, fette biscottate, marmellata, burro, croissant, frutta di stagione, uova sode, pezzetti di grana, affettato, eccetera. Il tutto in monoporzione e confezionato.

L’oste deve chiedere all’arrivo dell’ospite che tipo di colazione preferisce, dolce, salato o gluten free in modo da fargli trovare il suo box al mattino.

Colazione che può consuma all’interno della struttura o consumarlo fuori, come preferisce.

I miei consigli, per ora, si fermano qui!

Se avete domande, volete aggiungere informazioni, o raccontarci la vostra esperienza in merito, potete scrivermi nei commenti oppure inviarmi una mail. Continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e condividete i miei articoli per dar modo ad altri di leggerli. Grazie!

Altri argomenti che potrebbero interessarvi

Barbara Togni

in questo blog unisco due passioni, il mio passato da agente immobiliare, che oltre ad essere una professione per me era “passione pura”, con quella per la scrittura

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.