COME ARREDARE UN APPARTAMENTO PER STUDENTI

Nelle ultime settimane abbiamo parlato di affitto per studenti. Oggi concludiamo l’argomento parlando di come arredare un appartamento per studenti.

Non siamo più negli anni sessanta dove arredare casa aveva dei costi improponibili, e gli appartamenti per studenti venivano arredati con tutti gli scarti trovati in cantina.

Arredare gli appartamenti da destinare agli studenti con mobili vecchi, accumulati per riempire la stanza, senza un senso logico, non paga più.

Oggi con poche migliaia di euro si possono arredare case di buon gusto, pratiche e dignitose. Tutti conoscete il grande colosso svedese dell’arredamento e tutti saprete che si trovano mobili moderni e funzionali a pochi euro.

I ragazzi hanno un’ ampia scelta di immobili e scelgono la cosa più accattivante ad un prezzo equo.

Con questo non voglio dire che se avete mobili che non usate più non possano essere utilizzati, anzi ben vengano, ma fate attenzione che siano ancora ben messi e funzionali.

Non vanno sottovalutate, quando si arreda un appartamento o una stanza per studenti, le loro esigenze che sono diverse da quelle di una famiglia.

Cucina

Piccola ma funzionale, una cucina componibile di dimensioni standard è indispensabile, essa deve comprendere il lavello con sotto-lavello e scolapiatti, piano cottura con cappa aspirante.

Il forno non è indispensabile, ma nel caso non ci sia è opportuno mettere un forno a microonde. Occorrono anche una cassettiera e qualche pensile per riporvi gli utensili da cucina e un frigorifero.

Tavolo allungabile e sedie in numero adeguato al numero di studenti che abiteranno l’appartamento.

Oltre all’arredamento è indispensabile fornire ai ragazzi il necessario per cucinare, piatti, posate, tegami, padelle ecc

Soggiorno

Non è indispensabile.

In molti appartamenti, dove la cucina è abbastanza grande, il soggiorno viene sacrificato e sfruttato come altra camera da letto. Questa soluzione oltre a portare beneficio economico al proprietario che prende un affitto maggiore ne beneficiano anche gli studenti che andranno a dividere le spese in più persone.

Nel caso la cucina non sia di dimensioni sufficienti o vogliate creare uno spazio comune per i ragazzi, oltre al tavolo ed alle sedie potete mettere un mobiletto porta tv, un divano ed eventualmente un mobile/ libreria.

Guardate questa poltrona a sacco da mettere in un soggiorno, non la trovate un’idea carina?

A volte basta poco, se avete un divano in buono stato ma con la tappezzeria che non si abbina al mobile moderno che avete acquistato, basta un copridivano per dargli un aspetto diverso.

Camera da letto

Solitamente i ragazzi preferiscono averne una singola in modo da avere il proprio spazio e la propria privacy. Nel caso la stanza sia di dimensioni tali da poter ricavarne una stanza doppia è opportuno predisporre l’arredo in modo tale che ognuno abbia la sua indipendenza ed il suo spazio per studiare.

È indispensabile che ogni ragazzo abbia il suo armadio, il suo letto, la sua scrivania, la sua sedia ed uno spazio dove riporre i libri ed il materiale per studiare.

Inoltre sarebbe bene fornire le coperte di varie pesantezze ed eventualmente il cuscino, mentre lenzuola e biancheria da bagno fanno parte della biancheria personale che ogni singolo ragazzo si porta da casa.

Altri suppellettili necessari

Elettrodomestico a dir poco indispensabile ritengo sia la lavatrice, oggi ce ne sono da tutti i prezzi,  guardate la Beko 5 kg classe A++ nel riquadro qui sotto ha un prezzo accessibilissimo, e lo stendi biancheria, se i ragazzi oltre alle spese di vitto e alloggio devono affrontare anche la spesa della lavanderia, anche se a gettoni tendono a scartare l’appartamento. A lungo andare diventa un costo e una perdita di tempo.

Aspirapolvere, non è necessaria ma consigliata, io ho acquistato una polti forzaspira.

Indispensabile è invece tutto l’occorrente per pulire:scopa, paletta, secchio, mocio o scopettone, stracci da pavimento spugne e panni vari.

Consiglio

Vi consiglio di stilare un inventario del mobilio e di tutti i suppellettili presenti in casa da spuntare e far firmare ai ragazzi al momento della firma del contratto. Quando lasceranno l’appartamento o la stanza rifarete l’inventario insieme ai ragazzi e tutto quello che mancherà dovrà essere ripagato dai ragazzi.

Conclusioni

Eccoci qua… anche per oggi è tutto, spero che questo articolo sia stato di vostro interesse.

Come sempre rimango a vostra disposizione per chiarimenti o informazioni ulteriori, potete contattarmi via mail o lasciando un messaggio qui sotto.

Infine vi ricordo che ogni lunedì si parla di affitto ed ogni giovedì di compravendita.continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e condividete i miei articoli per dar modo ai vostri amici di conoscere la mia pagina.

Grazie a presto.

Altri articoli che potrebbero interessarvi

cosa cercano gli studenti

contratto per studenti

Facebook Comments

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.