cerniere dei modili allentate ecco come sostituirle o regolarle

CERNIERE DEI MOBILI ALLENTATE: ECCO COME SOSTITUIRLE O REGOLARLE

Le cerniere sono i meccanismi che permettono alle ante dei mobili di aprirsi e chiudersi. Con un utilizzo prolungato, le cerniere si allentano oppure si logorano, rendendo difficile il corretto movimento delle ante. Inoltre, esse potrebbero addirittura spezzarsi, danneggiando anche il mobile stesso. Per questi motivi, è necessario accertarsi spesso dello stato in cui si trovano le cerniere, provvedendo, qualora necessario, alla regolazione delle stesse oppure addirittura alla sostituzione. Non serve necessariamente rivolgersi ad un professionista: con un po’ di manualità, è possibile ripristinare la funzionalità delle cerniere senza problemi.

Sostituzione della cerniera

Per sostituire una cerniera, occorre avere a portata di mano non solo una cerniera nuova, acquistabile in ferramenta oppure comodamente online, su siti specializzati come www.casadellaferramenta.it, ma anche un cacciavite a stella, uno scalpello (oppure una spatola di piccole dimensioni) ed una sega. La prima cosa da fare, è smontare la cerniera vecchia, svitando la vite centrale. A questo punto è necessario distanziare la basetta dalla cerniera dal mobile utilizzando una spatolina, in modo da poter infilarci una sega. Quest’operazione è molto delicata e va fatta presentando molta attenzione ed in modo preciso, per non rovinare il mobile. Il passaggio successivo è quello di segare i perni in plastica della basetta, sempre con accortezza. È possibile che al termine di questo passaggio, ci possano essere delle imperfezioni nel mobile, ma basterà verniciare le parti interessate per sistemare il tutto. Per togliere la cerniera vecchia, non è consigliabile sfilarla in verticale, in quanto si rischia di rovinare i bordi del foro e la laccatura del mobile; è preferibile ruotare la cerniera all’interno del foro per allentarla. Dopo aver rimosso la cerniera usurata, si può procedere con il montaggio di quella nuova, segnando i fori al centro delle asole utilizzando la punta di un cacciavite. La basetta, va poi fissata con le apposite viti, regolando la distanza dell’anta assicurandosi di lasciare uno spazio di circa 5 mm tra l’anta ed il bordo del mobile. Per concludere, occorre semplicemente avvitare le viti in modo stretto.

Regolazione della cerniera

Le cerniere possono essere anche regolate. Quando un’anta è posizionata più in alto dell’altra, è necessario procedere all’accostamento. Per far ciò, dopo aver aperto il mobile, è necessario allentare la vite e applicare un cartoncino nel punto di giunzione della cerniera. A questo punto, bisogna comprimere l’anta verso l’interno e stringere nuovamente le viti. Per sicurezza, quando si compie quest’operazione, è sempre meglio tenere l’anta sollevata, anche facendosi aiutare da qualcuno. L’allineamento, invece, è necessario quando una delle due ante è ruotata verso l’esterno. In questo caso occorre semplicemente ruotare una delle viti, in senso orario oppure antiorario a seconda del difetto dell’anta. Infatti, avvitando la vite centrale, la cerniera si distanzia dalla base, e si sposta dal lato opposto rispetto a quello delle cerniere. Invece, svitando, la cerniera si avvicina alla base e di conseguenza anche l’anta. In genere, con il passare del tempo, le ante tendono a cedere verso il basso, pertanto è necessario svitare la vita della cerniera più alta e avvitando quella più bassa in modo da compensare questo problema.

Barbara Togni

Collaboratrice dal 1997 di un noto gruppo immobiliare a livello nazionale, ne esco amministratore di filiale nel 2001 per aprire un’agenzia tutta mia che chiudo, per motivi famigliari, uniti alla crisi del settore, a fine 2012. Nel 2017 decido di rimettermi in gioco mettendo tutta la mia esperienza di agente immobiliare a servizio di coloro che cercano consigli in questo campo, dando vita a questo blog che si occupa della casa a 360 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.