ARREDI MURALI, IL MIGLIOR MODO PER VALORIZZARE GLI SPAZI DELLA PROPRIA ABITAZIONE

Vi siete appena trasferiti nella nuova abitazione, e dopo aver passato ore ed ore a sistemare tutto ciò che era accuratamente conservato all’interno degli scatoloni, vi siete accorti che all’ambiente manca un tocco di personalizzazione e design.

Qualcosa di semplice ma duraturo nel tempo, che possa colpire a prima vista sia voi che eventuali ospiti in visita. Inutile negare che valorizzare al meglio ogni spazio della nostra abitazione ci permette di beneficiare di un ambiente fatto a posta per noi, in grado di soddisfare pienamente i nostri gusti e le nostre esigenze personali.

D’altra parte è vero che a questo proposito il mercato ci propone tantissime soluzioni diverse, una migliore dell’altra. Prima ancora di andare a scoprire costosissimi soprammobili e oggetti per il design di lusso, vogliamo parlarvi degli arredi murali.

Tutto ciò che dobbiamo sapere sugli arredi murali

Gli arredi murali sono sicuramente una delle migliori scelte per chi desidera dare un tocco di stile e personalità alla casa senza spendere troppo o senza dover fare buchi nei muri rischiando di danneggiarlo.

Ne sono presenti di tantissime forme e dimensioni, da rappresentazioni di grandi città fino alla natura incontaminata, basta solo scegliere da arredimurali.it

Andiamo dunque a vedere insieme più da vicino le loro caratteristiche e tutto ciò che dobbiamo sapere al riguardo.

Perché scegliere gli arredi murali per decorare casa, le loro caratteristiche principali

Come vi abbiamo accennato poco fa, gli arredi murali hanno particolarità e caratteristiche davvero vantaggiose, che li rendono una soluzione di arredamento davvero perfetta.

Innanzitutto possono essere applicati sulla parete senza dover utilizzare chiodi o altri super collanti venduti separatamente. Possiedono infatti un lato adesivo ad alta tenuta, protetto da una pellicola che dovremo rimuovere con le nostre mani prima dell’applicazione.

Restano attaccati su qualsiasi tipo di parete e superficie, senza mai mostrare il minimo segno di cedimento.

Potremo quindi scegliere se applicare gli arredi murali in camera da letto, in soggiorno o anche in bagno.

La loro grande tenuta nel corso del tempo è accompagnata anche da una forte resistenza ad agenti esterni come umidità e muffa.

Potrebbe non sembrare un grande problema per coloro che hanno effettuato a tempo debito adeguati lavori di isolamento, purtroppo però ancora molte persone si ritrovano a lottare mese per mese con queste problematiche.

Gli arredi murali non subiranno quindi alcun danno, ne per quanto riguarda la tenuta, ne per la loro colorazione e forma.

Dove posizionare gli arredi murali?

Infine vogliamo dedicare quest’ultimo paragrafo parlando proprio del posizionamento degli arredi murale, che ovviamente gioca un ruolo di fondamentale importanza.

Prima dell’applicazione sulla parete dobbiamo valutare attentamente chi frequenta l’ambiente della casa, se vi è la presenza di bambini piccoli o animali domestici. Qualora in casa vi fossero bambini e animali, è nostro compito prevenire prima di dover curare applicando gli arredi murali dove essi non possono arrivare.

Così facendo non si danneggeranno in alcun modo, mantenendosi in perfetto stato estetico. Successivamente dobbiamo considerare anche l’illuminazione naturale o artificiale della stanza.

Ricordiamoci infatti che lo scopo degli arredi murali è dare un tocco di stile, facendosi subito notare alla vista. Posizionandoli in un luogo in cui vi è una scarsa illuminazione verrebbero sicuramente coperti ed oscurati.

Le migliori posizioni sono proprio quelle vicine alle fonti di luce, che sia la parete opposta alla finestra, o a qualche centimetro dalla lampadina. La luce metterà subito in risalto la loro forma e il loro colore, mettendo il resto degli arredi presenti nella stanza in secondo piano.

Ora che abbiamo approfondito in maniera dettagliata tutto ciò che c’era da sapere sugli arredi murali, non vi resta che trovare quello più adatto ai vostri gusti e cominciare l’applicazione!

Barbara Togni

Collaboratrice dal 1997 di un noto gruppo immobiliare a livello nazionale, ne esco amministratore di filiale nel 2001 per aprire un’agenzia tutta mia che chiudo, per motivi famigliari, uniti alla crisi del settore, a fine 2012. Nel 2017 decido di rimettermi in gioco mettendo tutta la mia esperienza di agente immobiliare a servizio di coloro che cercano consigli in questo campo, dando vita a questo blog che si occupa della casa a 360 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.