PERMESSI EDILIZI: COME DISTRICARSI FRA SCIA CILA E CIL

Volete ristrutturare casa e non sapete come districarvi fra SCIA , CILA  e CIL? Tranquilli siete nel posto giusto, in questo articolo cercherò di aiutarvi a capire quale pratica fa al caso vostro e come presentarla.

La materia è complessa e piena di tecnicismi di non facile comprensione e gravata, in caso di abusi, da pesanti pene giuridiche che vanno dalla semplice sanzione penale alla demolizione dell’immobile. Tutto questo ha sempre messo  apprensione e direi anche creato non poche preoccupazioni a quegli italiani che si “mettono nei lavori”.

Oggi vedremo insieme:

Edilizia libera

I lavori che non necessitano di alcun permesso sono tutti quelli considerati di “ordinaria manutenzione” ovvero tutti quei lavoretti che si fanno in una casa per mantenerla pulita e in buono stato.

Sono considerati di ordinaria manutenzione

  • riparazione o rifacimento di intonaci,
  • pavimentazioni,
  • sostituzioni di infissi,
  • istallazione di inferiate,
  • manutenzione degli impianti,
  • rifacimento di bagni e sostituzione dei sanitari
  • tinteggiatura interna ed esterna ( quest’ultima solo se non necessita di impalcature e non si va a modificare il colore)
  • Eliminazione di barriere architettoniche

Tutti questi e tanti altri lavori così detti “liberi” (sono ben 58)  sono stati espressamente elencati in un “glossario” emanato dal DM 02/03/2018  che trovate in questo mio precedente articolo lavori edili

SCIA ( segnalazione certificata di inizio attività)

La scia va presentata  per tutti quei lavori di straordinaria manutenzione che interessano le parti strutturali dell’immobile e tutti quei lavori di restauro e risanamento conservativo che non vanno a modificare il volume dell’immobile (salvo eccezioni*) o la facciata.

Una volta presentata si possono iniziare subito i lavori senza aspettare autorizzazioni a meno che l’immobile sia posto in un centro storico nel quale è necessario aspettare 30 giorni prima di iniziare i lavori.

Cosa presentare

La domanda, su apposito modulo, deve essere presentata da un tecnico specializzato con allegata una relazione del tecnico stesso che ne certifichi la conformità.

L’amministrazione pubblica ha:

  • 30 giorni di tempo per bloccare i lavori se mancano i presupposti tecnico giuridici
  • 180 giorni di tempo per contestare i lavori eseguiti.

NB: i lavori per cui è prevista la scia sono elencati nel Dlgs 222/2016

* eccezioni:  fanno eccezione gli aumenti di volume pertinenziali fino ad un massimo del 20% della superficie esempio ricovero attrezzi o box auto ma non in tutte le regioni

CILA ( comunicazione di inizio lavori asseverata)

La cila va presentata per tutti quei lavori straordinari che:

  • non intervengono sulle parti strutturali dell’edificio,
  • non cambiano la volumetria ne la destinazione d’uso
  • frazionamenti o accorpamenti che non necessitano di opere strutturali

La domanda deve essere presentata dal proprietario con allegata relazione tecnica ed asseverazione.

I lavori possono partire immediatamente senza bisogno di autorizzazioni

Relazione tecnica

La relazione  deve essere sottoscritta da un tecnico iscritto all’ordine e deve garantire che i lavori saranno eseguiti nel rispetto delle norme comunali ed urbanistiche e la loro corretta esecuzione.

Nella relazione deve essere nominata l’impresa che eseguirà i lavori.

Inoltre deve essere allegata un’asseverazione  del tecnico nella quale certifica che non verranno toccate parti strutturali dell’edificio.

CIL (comunicazione di inizio lavori)

Non serve un progettista, va presentata per tutte le opere esterne

  • pavimentazione,
  • realizzazione di aree giochi o arredo urbano ( senza fine di lucro)
  • installazione impianti termici, solari e fotovoltaici

Va presentato l’apposito modulo presso il comune di competenza e i lavori possono essere iniziati immediatamente.

Riassumendo

Conclusioni

Eccoci qua… anche per oggi è tutto, spero che l’argomento sia stato di vostro interesse.

Rimango a vostra disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti, potete contattarmi qui oppure lasciare un messaggio nel box qui sotto. Inoltre se avete degli argomenti che vi piacerebbe che io trattassi nei miei articoli potete segnalarmeli e sarà mia cura svilupparli nel più breve tempo possibile.

Continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e condividete i miei articoli per dar modo ad altri di leggerli. Grazie!

Altri argomenti che potrebbero interessarvi:

TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE SUL BONUS RISTRUTTURAZIONE 2018

BIOARCHITETTURA

TUTTI I BONUS FISCALI PER LA CASA NEL 2019

3 PASSI INDISPENSABILI PRIMA DI RISTRUTTURARE CASA

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.