cucina low cost tutti i consigli per la scelta migliore

CUCINA LOW COST: TUTTI I CONSIGLI PER LA SCELTA MIGLIORE

La cucina è una stanza unica e indimenticabile della casa, qui si cucina, si vive e spesso si mangia o si guarda la tv. Le famiglie di tutto il mondo, specialmente quelle italiane, conoscono perfettamente il valore di una buona cucina.

Quando si decide di ristrutturare questo ambiente così importante spesso si ha paura dei costi che si dovranno affrontare eppure non è possibile avere delle cucine low cost. In questo articolo vedremo come fare partendo dalla scelta di:

  • Forma e dimensione di una cucina.
  • Acquisto degli elettrodomestici.
  • Scelta dei materiali.
  • Bonus e detrazioni fiscali.

In questo modo chiunque voglia potrà avere una guida pratica per risparmiare sull’acquisto di una cucina.

Forma e dimensione della cucina

Nel pianificare l’acquisto di una cucina è bene sempre tenere a mente cosa si vuole, la cucina è uno degli ambienti domestici più usati e che danno maggior carattere alla casa stessa. Scegliere un ambiente low cost pur mantenendo intatta l’efficienza e la bellezza di una cucina è possibile, basterà propendere per una cucina lineare, questo tipo di conformazione è davvero meno costosa e più semplice di una cucina di tipo angolare e ancora di una cucina con isola o con una penisola.

Forma e dimensione possono davvero condizionare il costo di una cucina ed è per questo che scegliere una cucina di tipo lineare abbasserà il budget, darà la possibilità di avere una cucina low cost e di inserire elementi di design e di praticità all’interno della sua costruzione spostando una determinata liquidità verso gli abbellimenti di tipo funzionale.

Gli elettrodomestici della cucina: consigli utili

Gli elettrodomestici sono una parte fondamentale della cucina, servono in ogni situazione e semplificano la vita di chi cucina o abita in casa. Per avere una cucina low cost completamente funzionale è importante pensare alla qualità dei prodotti e non ai brand più conosciuti. Navigando su Internet o visitando i negozi di elettrodomestici è possibile trovare prodotti altamente performanti con un costo di molto inferiore alla loro controparte di marca.

Facendo in questo modo sarà possibile avere sempre e comunque una cucina low cost ma che non manchi di nulla poiché le scelte di acquisto giuste permettono di risparmiare e insieme di avere la qualità e non il nome.

Fare più preventivi in più mobilifici

Il primo modo per risparmiare quando si arreda, si ristruttura o si costruisce una cucina è quello di avere pazienza, di visitare i possibili fornitori e di ascoltare le loro proposte. Solo dopo aver avuto più preventivi sarà possibile vagliare la migliore offerta, quella con il rapporto costi-benefici maggiori e pianificare l’acquisto.

Risparmiare è possibile se non ci si affida unicamente al primo preventivo fatto ma si ha la pazienza di ascoltare diversi esperti prima di decidere. Anche recarsi in una delle sedi di Mondo Convenienza o contattando direttamente il servizio clienti è possibile avere un preventivo di una cucina low cost. Il mobilificio Mondo Convenienza è senza ombra di dubbio uno dei mobilifici meno costosi, anche per le cucine, e permette le progettazione delle stesse anche con una consulenza in videochiamata.

La scelta dei materiali della cucina

Risparmiare è davvero facile ed è sicuramente possibile tenere a bada i costi scegliendo materiali performanti ma dal costo minore; esistono infatti delle parti della cucina sulle quali si può risparmiare per ridurre il budget.

Se per quanto riguarda i mobili a volte è possibile effettuare una scelta più economica, è bene tuttavia tener conto che sul top della cucina, l’elemento più importante, non è quasi mai consigliato di risparmiare sui materiali quando si vuole un prodotto durevole nel tempo, capace di far risparmiare in altro modo, semplicemente con la sua durevolezza dell’anno. Se si tratta di una cucina per una seconda casa e l’utilizzo sarà sporadico, in tal caso si potrà pensare a qualcosa di più economico anche per il top.

Bonus mobili e detrazioni fiscali

Per avere una cucina che non impatti troppo sul proprio budget e che sia considerata low cost è possibile usufruire dei bonus che lo Stato italiano mette a disposizione dei suoi contribuenti. Il Bonus Mobili sicuramente potrà aiutare qualsiasi utente abbia bisogno di costruire o arredare la propria cucina.

Questo bonus permette di usufruire di una detrazione Irpef del 50% in 10 anni, per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, proposta dalla legge di bilancio può essere richiesto da chi realizzerà o ha realizzato una ristrutturazione edilizia a partire dal 1° gennaio 2020. Potranno quindi beneficiare di queste detrazioni chi ha eseguito una ristrutturazione del proprio appartamento, in data antecedente all’acquisto dei mobili per i quali si vuole richiedere il bonus del 50%.

Barbara Togni

Collaboratrice dal 1997 di un noto gruppo immobiliare a livello nazionale, ne esco amministratore di filiale nel 2001 per aprire un’agenzia tutta mia che chiudo, per motivi famigliari, uniti alla crisi del settore, a fine 2012. Nel 2017 decido di rimettermi in gioco mettendo tutta la mia esperienza di agente immobiliare a servizio di coloro che cercano consigli in questo campo, dando vita a questo blog che si occupa della casa a 360 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.